Totale 0,00 €
Mostra il Carrello

Smagliature: cosa sono e come combatterle!

Tra gli inestetismi cutanei, le smagliature sono considerate le più difficili da trattare.

SI tratta di vere e proprie cicatrici cutanee dovute alla rottura delle fibre elastiche del derma e si manifestano sotto forma di striature inizialmente rossastre-violacee e successivamente biancastre. Le zone più colpite sono il seno, l'addome e i fianchi per le donne (specialmente dopo una gravidanza), interno braccia, schiena e retro polpaccio per tutti.

L'età di insorgenza e la localizzazione delle smagliature variano in base al sesso. Nelle donne compaiono tra i 12 ed i 16 anni, con picco massimo durante la gravidanza, mentre i maschi presentano la massima incidenza tra i 14 e i 20 anni.

CAUSE

Le cause delle smagliature vanno rintracciate in un processo di indebolimento della pelle, che è provocato soprattutto dalla carenza di proteine e da squilibri ormonali. Si rompono le fibre delle più importanti proteine che costituiscono il tessuto connettivo, come il collagene e l’elastina. Il tutto si verifica per un fattore ormonale, soprattutto a causa dell’enorme produzione di cortisolo da parte della ghiandola surrenale.

Il cortisolo inibisce i fibroblasti, che quindi non producono più le proteine. In questo modo una distensione o un allungamento del tessuto connettivo possono determinare la rottura delle fibre proteiche. L’iperproduzione di cortisolo può essere determinata da diversi fattori: fra questi bisogna ricordare lo sviluppo adolescenziale, lo stress, la menopausa ed alcuni stili di vita caratterizzati da un’alimentazione ricca di grassi saturi e da una scarsa attività fisica. 

RIMEDI

La prima regola per prevenire la comparsa delle smagliature è evitare gli sbalzi di peso repentini. Ogni brusco dimagrimento o aumento di peso potrebbe provocare l’effetto fisarmonica, con gli spiacevoli effetti descritti, per il fisico e per la pelle.

Per mantenere il peso forma, con un “occhio di riguardo” per l’elasticità della pelle, meglio seguire anche l’alimentazione giusta, che dovrebbe essere povera di grassi, ma ricca di verdure e di cereali integrali.

Molto importante è anche l'idratazione, indispensabile per la salute del corpo: l’elasticità della pelle va nutrita, da dentro, bevendo almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno e da fuori, applicando regolarmente un generoso strato di crema idratante ed emolliente.

E’ importante tenersi a debita distanza dalle cattive, anzi pessime, abitudini, come il fumo e l’abuso di alcol, per coltivare con costanza quelle più sane, come l’esercizio fisico, alleato prezioso per l’elasticità cutanea.

CONSIGLI

Per eliminare le smagliature è opportuno provvedere con trattamenti cosmetici appositi, ma anche con la ginnastica. Particolarmente utili si dimostrano gli impacchi di fanghi termali, perché questi ultimi contengono molti sali minerali, come sodio, cloro, bromo e potassio, che stimolano la rigenerazione dei tessuti.

Bisognerebbe abituarsi a non indossare indumenti stretti, che rallentano la circolazione, e occorrerebbe avere cura di usare un esfoliante almeno due volte alla settimana, per eliminare le cellule morte e permettere alle creme antismagliature di agire fino in fondo.

 

 

 

 

 

SEGUICI SU

. .  . . . .

.

NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime offerte e novità.