Totale 0,00 €
Mostra il Carrello

Bellezza in cucina ed in cosmetica!

Molti cosmetici sono basati su erbe officinali, che oltre ad essere conosciute per le loro proprietà culinarie, hanno anche proprietà cosmetiche.

Ad esempio:

  • La camomilla è una pianta aromatica che fiorisce da maggio ad ottobre; cresce nell'Europa centro-meridionale e nell'Asia Minore. E' noto l'effetto sedativo del suo infuso, ma la camomilla è anche un apprezzato ingrediente cosmetico. Viene impiegata per la preparazione di lozioni, creme, latti decongestionanti e dopobarba per le sue proprietà contro le irritazioni e le infiammazioni cutanee. Viene anche utilizzata negli shampoo per l'effetto lenitivo sul cuoio capelluto.
  • Il rosmarino è una delle erbe aromatiche più usata in cucina in quanto arricchisce il sapore di un piatto e rende più sfiziosa la portata. E' una pianta spontanea che nasce lungo tutta la costa del Mediterraneo e le sue foglie aghiformi e di colore verde scuro sono usate sia fresche che essiccate per aromatizzare pesci e carni alla griglia. Tra i meriti di questo arbusto sempre verde c'è quello di contenere un olio essenziale (eucaliptolo) che si usa anche nelle malattie respiratorie per il suo effetto balsamico. Sull'impiego del rosmarino nella cosmesi si trovano tracce sin dall'antichità, quando con infusi e decotti tratti dalle foglie della pianta si realizzavano preparati per viso e pelle. 
  • L'alloro o lauro, è un albero sempre verde che cresce spontaneo e coltivato in giardini e piccoli boschi. In cucina viene utilizzato come erba aromatica specialmente per preparazioni di pesci e sughi. Per uso cosmetico viene utilizzato per le sue proprietà stimolanti, toniche ed eccitanti delle mucose. La polvere delle foglie secche aiuta la guarigione delle ulcerazioni. Le bacche poi sono ancora più efficaci delle foglie: da loro si ricava un olio calmante che può aiutare sia nelle coliche gastriche ed intestinali, sia usato internamente, può essere risolutivo o calmante dei reumatismi.
  • La menta più usata è quella piperita che viene coltivata industrialmente. Come infuso svolge azione digestiva e tonica per via interna; con le sommità fiorite o con le foglie si possono fare suffumigi utili per stimolare la pelle e per attivare la circolazione del sangue.
  • La salvia viene coltivata comunemente negli orti, come il rosmarino, per il suo impiego in cucina: le sue foglie infatti sono aromatiche e di odore caratteristico. Le foglie di salvia sono anche ottimi dentifrici naturali, infatti a queste foglie è stato da sempre riconosciuto un ottimo potere decongestionante gengivale. Inoltre, con esse si possono preparare anche tisane digestive. 
  • Il prezzemolo, molto usato in cucina, può servire per preparare un'acqua tonica contro il rossore localizzato alle guance: basta mettere a bagno per 24 ore in un bicchiere d'acqua un mazzetto di foglie fresche; si utilizzerà poi in seguito l'acqua per lavarsi delicatamente il viso. 

 

ARTICOLI

SEGUICI SU

. .  . . . .

.

NEWSLETTER

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime offerte e novità.